Chi sono

Mi risulta difficile definire chi sono a livello professionale perché in realtà ho fatto così tante cose che non saprei da dove cominciare. Partiamo dal presente: in questo momento della mia vita mi ritrovo a fare l’insegnante di inglese nei corsi di formazione e con mia grande sorpresa mi piace! Ma la strada per arrivare fin qui è stata lunga e tortuosa.

Ho conseguito la laurea triennale in inglese e spagnolo a Genova nella gloriosa facoltà di Mediazione Interlinguistica che ringrazierò sempre per avermi dato delle basi solide, poi dopo test d’ingresso superati e poi falliti sono approdata a Torino per fare la Magistrale in Traduzione che forse non mi ha dato qualcosa in più a livello accademico, ma che ringrazierò sempre per avermi dato la spinta giusta a livello personale. Quindi dopo due lauree concluse con il massimo dei voti vengo catapultata nel mondo del lavoro e via assicuro che all’inizio è stato come fare un salto nel vuoto a cui nessuno ti aveva preparato. Provo a creare una rete di contatti, faccio corsi con dei professionisti ma i risultati non arrivano, faccio traduzioni volontarie, invio proposte di traduzione, ma ancora niente. Un po’ mi scoraggio, lo devo ammettere, penso che non fa per me, forse non sono abbastanza brava (o forse mi manca solo l’esperienza), perciò faccio altri lavori sempre legati alle lingue straniere ma metto da parte la traduzione.  Poi capita che l’anno scorso, vedi la crisi finanziaria e personale, sono costretta a fare un lavoro che non mi piace e che mi da poche soddisfazioni, duro sei mesi e me ne vado (con grande rammarico del mio portafoglio) e lì capisco: le lingue e la traduzione sono la mia passione, non posso farci niente e non posso fare altro.

Il mio obiettivo è far parte del mondo della traduzione in un modo o nell’altro, anche solo parlandone, e magari più in là provare a fare pratica nuovamente. Vi confesso che il mio sogno è sempre stato quello di fare traduzioni nel settore enogastronomico – o settore food come si dice adesso -, quindi se avete dei contatti io li accolgo ben volentieri, sappiatelo.

L’idea di questo blog è in gestazione da tempo, ma da poco ho trovato il coraggio di mettermi in gioco così apertamente e dopo un corso di web marketing dove ho acquisito le conoscenze necessarie per mettere in pratica l’idea, eccomi qua.

Contatti

Se volete scrivermi per avere altre informazioni, proporre collaborazioni o anche solo per scambiare due chiacchiere virtuali l’indirizzo è tradz.mag@gmail.com

Sui social mi trovate su facebook e su Google+

Grazie e buona lettura!

Alessandra