Blog “hispanohablantes” sulla traduzione

Novembre è spesso considerato un mese cupo, di passaggio dall’autunno al periodo pre vacanziero. In realtà per me è un mese importante non solo perché faccio il compleanno (e quest’anno era uno importante), ma anche perché inizio a pensare a tutti i progetti per l’anno nuovo.

calendario

Ho molte cose in mente già per il mese prossimo, ma dato che per il momento non vi voglio anticipare nulla, dedico questo articolo ai principali blog di traduttrici e traduttori spagnoli che ritengo interessanti dal punto di vista delle risorse e per i loro articoli sul mondo della traduzione. Sicuramente non riuscirò a includerli tutti qui, ma prendetelo come un anticipo di un lavoro più ampio.

Come sempre ho scelto i blog aggiornati, lasciando da parte siti magari anche ricchi ma che hanno smesso di “funzionare” già da tempo.Ammetto la mia predilezione per la cultura hispana, ma spero di poter replicare questo tipo di articolo anche in riferimento ad altre lingue.

 

Cosa fanno i colleghi spagnoli?

Il primo che devo citare è En la luna de Babel, per me una continua fonte di ispirazione e che devo dire mi ha influenzato molto per l’apertura di TRADZ. La autrice, Scheherezade Surià, è una traduttrice freelance specializzata in traduzione editoriale e audiovisuale seguitissima sulla sua pagina fb Las 1001 Traducciones e non a caso. Sia la pagina sia il blog sono curatissimi e gli articoli pubblicati sono sempre molto mirati e spaziano dalla traduzione in senso stretto alla formazione per i principianti, tanto per capirci ho contato quasi 30 categorie in cui sono divisi gli articoli. Tutto ciò le è valso il tredicesimo posto nella classifica dei Top 25 Language Professional Blogs del 2016 di Bab.la, e considerando che si parla di internet e di una utenza immensa non è un risultato da poco.

Sempre dalla stessa Top 25 ho scovato 20.000 lenguas che si merita il suo ottavo posto. Si tratta di un blog aggiornato e ben curato con articoli che parlano di traduzione e di tutto ciò che comporta fare questo lavoro a tempo pieno, come si può iniziare e come si pianifica l’attività. C’è anche una pagina dedicata alle risorse che è da sfogliare (qui). L’autrice si chiama Olga Jeno, una traduttrice, interprete e proofreader con base in Lussemburgo.

blog-e-traduzione

Finalmente un traduttore uomo in questo mondo di donne! Algo más que traducir è il blog di Pablo Muñoz Sánchez e l’ho scelto non solo per rappresentare la “quota azzurra”, ma perché la sua specializzazione è la localizzazione di videogiochi, software, app e siti web. Non è così frequente sentir parlare nello specifico di questo ambito, invece Pablo dedica i suoi articoli principalmente a questo argomento. Nel blog troviamo interviste, guide e consigli e inoltre l’autore offre dei corsi online sulla localizzazione. Un plauso anche alla grafica che risulta coerente con il tema. Se vi interessa questo settore, non potete non visitarlo.

In ultimo ma non ultimo il blog di una traduttrice di Madrid, Merche García Lledó, specializzata in marketing e localizzazione. Il blog si chiama Traducir&Co e anche qui troviamo suggerimenti sull’attività quotidiana del traduttore e consigli per chi è alle prime armi. Mi ha fatto piacere trovare una pagina interamente dedicata alle risorse, dove oltre ai siti di dizionari classici si trovano anche link a glossari tecnici e manuali di stile.

Per ora è tutto, ma ci sarà ancora molto da indagare. Vi aspetto a dicembre per una grande novità su TRADZ 😉

Alessandra

Lascia un commento